Team

Archievents prende forma a fine 2019 quando i destini di tre ragazze
si incontrano e scoprono di essere determinate Cool Hunter.

Creatività, “follia”, intraprendenza e capacità
di soddisfare le aspettative delle persone sono il punto di forza.

Di provenienza e formazione differenti, capaci di fondere le proprie qualità
per trasformarle in grandi progetti.

Da sempre appassionate di design, moda e innovazione,
alla costante ricerca di esperienze da ricordare .

—Team—

—Elisabetta  event manager—

Romagnola DOC e nel DNA, esploratrice del mondo per lavoro e
anche per passione.
Dopo la laurea ha viaggiato per professione e per tanti anni nella
moda, nel fashion system organizzando fiere, seguendo
inaugurazioni, mostre, sfilate e campagne vendita.
Collezionatrice di vestiti, amante della tagliatella, dello yoga e
delle passeggiate a cavallo,esteta alla costante ricerca del bello in
qualsiasi forma e della cura del dettaglio.
Ora assapora il gioco della vita dove esattamente desidera essere,
rimettendosi in gioco con tanta passione ed esperienza in una
start up creativa ed innovativa.
Ama l’organizzazione delle idee, delle cose, non lascia nulla al
caso per fare avverare i sogni delle persone.
Crede nella positività, nel coraggio, nell’equilibrio e nelle persone .
Sorriso, passione, capacità di fare squadra, empatia all’ascolto,
etica del lavoro, queste sono alcune delle caratteristiche che la
rendono qualcuno su cui contare ed a cui affidarsi.

— Giulia  creative designer —

Anno 92’ ma sicura di appartenere agli anni 60’, costantemente
divisa tra l’amore per il cibo e l’inizio della dieta.
Architetto convito, ma non convenzionale, cresciuta tra un
tirocinio a NY e un master in Architettura per il Food.
Curiosa del mondo ma innamorata della sua Romagna.
Lavora per alcuni anni nel mondo del Luxury retail, ma non
appena realizza che quel mondo non le appartiene, decide di
seguire insieme a Veronica il mondo di Architravel: una guida per
tutti gli amanti del buon cibo e di eventi speciali.
Il giusto approccio? Lasciare senza parole. Sostenitrice della
teoria del Serendipity. Pronta a mettersi in gioco in questa nuova
avventura lavorativa.
Positiva, solare, testarda e maniaca del dettaglio: se una cosa non
è fatta nel modo migliore deve essere rifatta!

—Veronica  event planner—

Classe 92, urbinate di nascita, romagnola d’adozione. Un titolo da
architetto che non l’ha mai convinta davvero.
In attesa di riuscire a a coniugare il design con la sua sfrenata
passione per i ristoranti, compila Wish list infinite di posti da
provare in Romagna e nel mondo.
Tra un tirocinio a NY, un corso di fotografia ed un attestato da
wedding planner, fonda insieme a Giulia, Architravel, un diario di
bordo invidiato da molti.
Ama stupire chi la circonda organizzando momenti da vivere
assieme.
L’entusiasmo non le manca mai a differenza della memoria.
Dipendente dal mare dal gelato e dal bucato. Non le toccate i capelli
ma in generale ciò che le appartiene. Determinata, curiosa,
intraprendente e super-organizzata.