Archivio Tag: wedding planner

Un party per stupire gli ospiti  

Un party per stupire gli ospiti   Come organizzare una festa di compleanno? Una domanda che ad alcune persone provoca un vero e proprio senso di ansia: organizzare nei minimi dettagli una festa non è mai semplice e il rischio di dimenticare qualche aspetto indispensabile è sempre alto. Per questo motivo è fondamentale organizzare con […]

Bicio Bay _ la cena a riva del Bicio Papao

Bicio Bay _ la cena a riva del Bicio Papao Un progetto nato in collaborazione con il Bicio Papao di Milano Marittima. Un viaggio tra i sapori del Marocco e con i piedi sulla sabbia, illuminati dalla luna piena durante una calda sera d’estate. Colonna sonora della serata le onde del mare e la voce […]

White corporate event

White corporate event. Anche un evento corporate deve essere curato in ogni minimo dettaglio, per di più in momento di ripartenza come questo. L’obbiettivo di questo evento era ricreare aggregazione, sopratutto dopo un periodo in cui le restrizioni hanno limitato le possibilità di costruire rapporti. E’ stato quindi molto importante ricreare momenti di condivisione, in […]

Location per il matrimonio?

Perché non sposarsi in vigna!! Un matrimonio tra le vigne è un evento dall’atmosfera un pò fiabesca e un pò retrò che solo certi luoghi immersi nella natura e lontani da tutto possono regalare.  Dalle prime giornate di primavera in cui le foglie colorano di verde intenso il paesaggio, fino ad ottobre in cui le […]

E+M

Un matrimonio in cantina, circondati vigneti in fiore! Eleonora e Marco, hanno deciso per il loro giorno il colore rosso e verde come tratto distintivo. Fiori semplici e linee morbide, per creare armonia con il carattere rock della sposa! La richiesta era un matrimonio intimo che potesse racchiudere l’affetto dei propri cari nella stessa “tavolata”. […]

Riflessi, la cena al chiar di luna.

Riflessi, la cena al chiar di luna. Un’idea nata per valorizzare gli spazi di Villa Arizona a Milano Marittima.  L’idea è quella di un allestimento che potesse riflettere sia la luna, che i colori dei piatti che venivano presentati. Spazio quindi a specchi, candele e al colore bianco, ad illuminare una notte di mezza estate.